“QUI NON PASSA LO STRANIERO” DOPO GORINO BARRICATE ANTI-ASILANTI ANCHE A ROMA

73

Dopo Goro e Gorino anche altre realtà cittadine si mobilitano. Le barricate contro l’arrivo dei profughi uniscono Milano a Roma, il Veneto all’Emilia. Ed è a Roma che questo sabato Forza Nuova e il comitato “Roma ai Romani” hanno in programma una mobilitazione per ribadire che “a casa nostra comandiamo noi”. Contro l’arrivo dei migranti.

Il quartiere della Magliana è da tempo vittima del degrado in una Capitale sempre più abbandonata a sé stessa. E così, dice Alessio Costantini responsabile Forza Nuova Roma, “sabato 5 novembre saremo in piazza a Magliana per riprenderci un quartiere di frontiera, ormai in preda di immigrazione selvaggia, centri di accoglienza e campi rom.

Questa è la prima di una serie di mobilitazioni che porteremo avanti, sull’esempio di Goro e Gorino, per ribadire che a casa nostra comandiamo noi. Per il bene di Roma e per la liberazione della Magliana”.

“Qui non passa lo straniero”, aggiunge Costantini affermando che “chi vuole difendere il popolo italiano” dovrebbe alzare barricate contro chi “difende questa invasione incontrollata e fa il gioco delle grandi lobby di potere”.

DI certo la Magliana non è un caso isolato. Come racconta Marco Vassallo su ilGiornale, anche ad abano la cittadinanza è in rivolta contro l’invasione e di fronte alla caserma che il prefetto vuole trasformare in centro profughi “si alza la voce degli italiani che dicono “no ai profughi””.

Fonte: Qui