Come abbiamo già documentatoil legame fra immigrazione selvaggia e insorgenza di nuove malattie non è affatto una fissazione xenofoba. Si tratta, al contrario, di un’emergenza che ha importanti riscontri nei numeri, anche se spesso, per mera ideologia, si afferma l’esatto contrario. Adesso anche la Germania sembra interrogarsi sul fenomeno. Un rapporto del Robert Koch Institute, istituzione del governo federale tedesco per il monitoraggio e la prevenzione delle malattie, conferma un aumento generalizzato delle malattie dal 2015. In quell’anno, lo ricordiamo, la politica delle porte aperte della Merkel ha fatto entrare nel Paese più di un milione di immigrati in un solo anno.

loading...

Il Rapporto annuale sull’epidemiologia delle malattie infettive mostra maggiori incidenze in Germania di patologiecome congiuntivite da adenovirus, botulismo, varicella, colera, cryptosporidiosi, febbre dengue, echinococcosi, Escherichia Coli enteroemorragico, giardiasi, infezioni da Haemophilus influenzae, infezioni di Hantavirus, epatite, febbre emorragica, Hiv/Aids, lebbra, febbre ricorrente trasmessa dai pidocchi, malaria, morbillo, meningite meningococcica, meningoencefalite, parotite, paratifo, rosolia, shigellosi, sifilide, toxoplasmosi, trichinellosi, tubercolosi, tularemia, tifo e pertosse. Tra il 2014 e il 2015, l’incidenza di morbillo è salita di oltre il 450%, mentre nel 2015 gli immigrati hanno rappresentato almeno il 40% dei nuovi casi diagnosticati di Hiv/Aids. Nel 2016, i casi di tubercolosi sono aumentati di più del 30%.

Diversi medici hanno raccontato di aver visto tornare in Germania malattie che non si vedevano da 25 anni. La Società tedesca di gastroenterologia, malattie digestive e metaboliche, di recente ha tenuto un simposio di cinque giorni ad Amburgo per aiutare i medici a diagnosticare malattie che si vedono raramente in Germania. Tra questi morbi ci sono la febbre ricorrente trasmessa da pidocchi, la febbre di Lassa, la febbre dengue, la malaria, l’echinococcosi, la difterite, la scabbia. Tutte malattie legate in qualche modo all’immigrazione.

Giuliano Lebelli – Il Primato Nazionale

loading...