Il Sud con Salvini

Orrore in Veneto: un marocchino massacra di botte la moglie incinta

loading...

Un altro episodio di violenza, altro orrore di nuovo in Veneto. I carabinieri di Padova hanno arrestato un marocchino per sequestro di persona, rapina e lesioni personali. A venire selvaggiamente picchiata è stata la sua compagna, una bellunese ventunenne in gravidanza, che cercava di troncare il rapporto. La giovane era fuggita per raggiungere una casa di accoglienza quando il marocchino, Hasni Chakrouni, 26enne, l’ha raggiunta e picchiata, costringendola a salire a bordo di un’autovettura dove ha poi continuato a malmenarla (rapinandola anche di un cellulare per impedirle di chiedere aiuto).

loading...

La violenza del marocchino e il precedente

Numerosi i precedenti, ma ultimamente i riflettori sono stati puntati un un altro fatto di cronaca: un uomo marocchino ha aggredito l’ex moglie e le ha stretto una sciarpa al collo fino a farla svenire. Per questo è stato arrestato a Roma. La coppia era separata da cinque anni, nel corso dei quali l’uomo era stato più volte denunciato dalla ex moglie per i suoi comportamenti violenti, fatti che gli sono costati diversi provvedimenti di allontanamento dalla donna. Poi la furia del marocchino è sfociata in un tentativo di omicidio che, solo grazie all’immediato allarme lanciato da alcuni passanti e all’intervento dell’autoradio del Commissariato San Paolo, non ha avuto conseguenze ulteriori.

secoloditalia.it

loading...

SEGUICI SU FACEBOOK

banner