Il Sud con Salvini

Parigi, una cintura esplosiva ritrovata in un cestino

loading...

A Montrouge, banlieue parigina, una cintura esplosiva è stata trovata in un cestino. Lo riferiscono Le Parisien e altri media francesi.

Secondo quanto riportato da France Info, la cintura contiene due cariche, una al livello del ventre e l’altra posteriore. Una cintura molto simile a quelle usate negli attentati a Parigi. Abdeslam Salah, il terrorista ricercato in Belgio per gli attentati di Parigi, fu localizzato, prima che i due complici arrivassero con la Golf per riportarlo in Belgio, proprio a Montrouge e Chatillon, la zona di banlieue in cui oggi è stata ritrovata la cintura esplosiva. “Bulloni e perossido di acetone”: questo il contenuto della cintura esplosiva trovata a Montrouge, in banlieue di Parigi, secondo le prime analisi. Fonti dell’inchiesta fanno notare che i due componenti sono gli stessi delle cinture degli altri kamikaze del 13 novembre a Parigi.

loading...

Montrouge è uno dei luoghi in cui vengono condotte le indagini legate all’attacco nella capitale francese, perché il telefono cellulare di Salah Abdeslam, ora ricercato, fu localizzato in quell’area nella notte del 13 novembre. Due complici sono ora in cella in Belgio e hanno raccontato alla polizia che il presunto jihadista avrebbe portato anche lui una cintura esplosiva quella notte, riferiscono i media francesi. Forse ha però desistito dall’usarla poro prima di farsi esplodere. Secondo alcune fonti che stanno indagando sulla cintura ritrovata, essa sarebbe affine a quelle usate dai kamikaze.

La tensione resta altissima a Bruxelles dove il livello 4 di allerta sarà mantenuto “fino a lunedì prossimo” con valutazioni quotidiane. Lo ha detto il primo ministro del Belgio, Charles Michel, al termine del Consiglio di sicurezza nazionale. Scuole e metropolitane riapriranno invece mercoledì. Intanto dei 21 fermi effettuati negli ultimi due giorni nei blitz della polizia belga, un sospetto è stato incolpato, 17 persone sono state rilasciate e tre sono ancora in custodia. Uno dei sospetti arrestati dalla polizia belga è stato formalmente accusato di aver preso parte agli attacchi del 13 novembre a Parigi. Lo riferiscono gli inquirenti belgi.

loading...

SEGUICI SU FACEBOOK

banner