QUARANTA MIGRANTI DEVASTANO UN ALBERGO A FIUGGI

2

A Fiuggi, cittadina a vocazione turistica della Ciociaria, quaranta migranti hanno danneggiato un albergo. Denunciati anche per violenza privata

Quaranta migranti africani residenti nell’albergo Oxford di Fiuggi avrebbero devastato lo stabile per non aver ricevuto nelle tempistiche predisposte la paghetta.

dare la notizia è stato Frosinone Today.

I migranti avrebbero dato vita ad una vera e propria protesta, culminata poi nell’atto di distruggere mobili e altri oggetti appartenenti all’albergo, che sarebbero finiti per essere accatastati. Il tutto sarebbe adesso in corso di inventario per certificare e quantificare l’entità dei danni arrecati. I protagonisti dell’episodio sarebbero stati identificati e successivamente denunciati. I carabinieri e gli agenti del Commissariato di Fiuggi – si legge sul sito citato – sarebbero impegnati sin da questa mattina in un’operazione che finirà “probabilmente con il rimpatrio di 40 richiedenti asilo”.

Il Testo Unico per l’Immigrazione, il D. Lgs. 286/98, prevede, infatti, che a soggiornare nel territorio dello Stato italiano siano solo i cittadini stranieri che non risultino essere una minaccia per l’ordine pubblico o la sicurezza dello Stato. Le operazioni di identificazione e denuncia, infine, sarebbero ancora in corso.

Fiuggi, cittadina rinomatamente a vocazione turistica della Ciociaria, era già finita al centro di polemiche durante la scorsa estate, a causa dell’elevato numero di migranti ospitati sul territorio comunale. Noi del Giornale.it avevamo segnalato, mediante questo reportage, come i cittadini fiuggini non si sentissero pienamente al sicuro a causa di una situazione che ci è parsa visibilmente problematica.

La Federalberghifiuggi, inoltre, aveva sottolineato come nella città famosa per le acque termali curative, fossero presenti :”170 extracomunitari in due distinti alberghi da circa un anno”. Altri ottanta migranti, poi, giungevano nella cittadina ciociara proprio nei giorni in cui l’istituzione rilasciava la nota. “A Fiuggi” proseguivano gli albergatori – ci sono “10.500 residenti e se dovesse valere la regola di 2,5 extracomunitari ogni 1.000 abitanti saremmo largamente fuori dai parametri”. La protesta inscenata oggi dai migranti, quindi, è inseribile all’interno di un quadro complessivo, che vedeva Fiuggi partecipare attivamente al dibattito sull’accoglienza incontrollata. Un episodio che darebbe ragione a chi, nel nostro reportage, segnalava le criticità del caso.

via Il Giornale