Il Sud con Salvini

Recinzioni al Brennero: c’è la conferma austriaca

loading...

Mancava solo una conferma. Che puntualmente è arrivata.

Il filo spinato anti-profughi arriva anche ai confini italiani.

Il filo spinato posizionato dagli sloveni al confine con la Croazia

Precisamente al Brennero, dove la polizia austriaca installerà barriere contenitive per fermare i migranti che arrivano dall’Italia.

Lo ha confermato ieri il governo di Vienna: “Oggi ci sono da 200 a 300sconfinamenti al giorno – spiega il ministro della Difesa Hans Peter Doskozil – Se la situazione dovesse farsi più pesante dobbiamo garantire un accesso ordinato”. La prossima installazione di barriere metalliche al confine è stata confermata anche dal ministero degli Interni, che ha annunciato la fortificazione di tutti i confini meridionali del Paese, sia lungo la Slovenia che lungo l’Italia.

loading...

L’Austria ha già installato il filo spinato al confine sloveno di Spielefeld. Ma con la Croazia e la Serbia che si apprestano a chiudere anch’esse i propri confini meridionali, la pressione dei migranti rischia di spostare tutto il suo peso sull’Alto Adige.

“Vienna si sta preparando a chiudere le frontiere. Questo è un fatto – sostieneFulvio Coslovi, segretario altoatesino del sindacato di polizia Coisp, parlando con Il Fatto Quotidiano – Ma non lo farà né oggi né domani dato che la cosa sarebbe controproducente visti i casi di rimpatri illegali scoperti dai colleghi in frontiera”.

“Avverrà invece entro massimo la fine di marzo quando riprenderanno i massiccisbarchi sulle coste del Meridione e la direttrice dei migranti tornerà a essere il Nord Europa. Il piano è chiaro: trasformare il Sud Tirolo in una sorta diposteggio per clandestini come è accaduto alla Serbia in questi ultimi mesi”

loading...

SEGUICI SU FACEBOOK

banner