RESPINGE IL LAVAVETRI FERMO AL SEMAFORO, PESTATO A SANGUE DA TRE NIGERIANI

1601

Caserta. Respinge i lavavetri abusivi fermi al semaforo, ma viene picchiato a sangue. È successo alle 16 e 30 di ieri, nei pressi  del semaforo di viale Carlo III, la lunga strada a quattro corsie che conduce alla reggia di Caserta.Tre nigeriani si sono avvicinati all’auto di un trentaduenne con stecchetta lavavetri in mano con l’intenzione di pulire i vetri anteriori della vettura.  Il trentaduenne alla guida della macchina ha azionato i tergicristalli senza sortire, però, alcun effetto.

Come scrive LEGGO: È stato a quel punto che è sceso dall’auto e ha tentato di allontanare i nigeriani con la forza. I tre uomini di colore, a quel punto, hanno reagito: e giù con schiaffi, pugni e insulti. Il trentaduenne è stato picchiato e ferito alla testa con un bastone; intanto, i tre lavavetri sono fuggiti.

Immediato l’arrivo della polizia della questura di Caserta sul posto. La vittima dell’aggressione è stata trasportata all’ospedale di Maddaloni dai medici del 118, subito dopo ha presentato una denuncia contro ignoti.

Fonte: Qui