RIPARTONO LE ORDE DALLA LIBIA VERSO L’ITALIA: NAVI ONG CARICANO 1.500 AFRICANI

62

Circa 1.500 africani sono stati trasbordati dai barconi alle solite navi Ong in tre giorni nel Mediterraneo e una donna è stata ritrovata cadavere durante una serie di operazioni di trasbordo in mare al largo della Libia.

Lo riferisce l’Ong Sos Méditerranée. Il corpo della vittima è stato ritrovato in un’imbarcazione a bordo della quale si trovavano 108 persone, fra le quali 16 donne e 34 sedicenti minori, per la maggior parte eritrei. Questi africani sono stati presi a bordo da un’imbarcazione presa a nolo dalla Ong, la quale ha riferito che, secondo alcuni testimoni, la donna sarebbe morta di parto poco prima della partenza dalle coste della Libia. Mercoledì, l’imbarcazione Aquarius ha effettuato altre due operazioni che hanno permesso di caricre a bordo altri 279 africani. Ovviamente, la nave Ong doveva sapere dove e quando incrociare i barconi per i trasbordi. La sostanza è che 1.500 altri africani verranno portati in Italia col consenso del governo Pd.