Il Sud con Salvini

Rom investe e uccide un ciclista a Roma: è ricercato

loading...

Il benzinaio di 52 anni stava rientrando a casa quando il nomade lo ha investito con una Honda Jazz nera. La polizia è sulle sue tracce

La polizia è sulle tracce di un rom di etnia slava di 25-30 anni. Secondo gli investigatori sarebbe stato lui ad investire nel pomeriggio di ieri un uomo in sella alla sua bicicletta, uccidendolo.
A breve le autorità diffonderanno l’identikit del nomade nella speranza qualcuno possa averlo visto.

Sono le 16.30 di ieri pomeriggio in via Fontana Cadida a Roma quando Luciano Zarlenga, benzinaio di 52 anni, viene investito da un’auto che sfrecciava a tutta velocità. L’uomo stava rientrando a casa ed è stato ucciso a soli 500 metri dalla sua abitazione. Ad un certo punto, l’impatto: l’auto nera lo scaraventa a terra. Per lui non c’è nulla da fare.

loading...

Il conducente senza curarsi di prestare soccorso fugge con la sua Honda Jazz nera che – a quanto risulta dai primi accertamenti – sarebbe intestata ad una società campana che possiede èiù di 500 auto. Insomma, un prestanome. L’auto era stata acquistata appena 24 ore prima. Poche, troppe poche, per usarla come arma e uccidere un uomo.

Il benzinaio italiano lascia moglie e due figlie di 14 e 19 anni. Dopo lo scontro, alcuni passanti sarebbero riusciti ad annotare la targa. L’auto è stata poi ritrovata abbandonata in una strada non distante dal luogo della tragedia. Tutte queste informazioni hanno permesso alla polizia di risalire – come scrive il Messaggero – all’identikit dell’assassino. Che adesso è ricercato.

Non è la prima volta che la guida folle da parte di un rom porta alla morte di un cittadino romano. Era maggio scorso quando tre rom alla guida di un’auto investirono 9 persone uccidendo una signora filippina.

Fonte: IlGiornale

loading...

SEGUICI SU FACEBOOK

banner