ROMA, AGGREDISCE AGENTE CON CALCI E PUGNI: ARRESTATO UN AMBULANTE SENEGALESE

49

Un agente della Polizia Locale è stato aggredito con calci e pugni da un ambulante senegalese durante un controllo anti-abusivismo nei pressi di San Pietro

Leggiamo su Il Giornale:

Momenti di tensione nel primo pomeriggio nei pressi di San Pietro dove un gruppo di ambulanti senegalesi ha aggredito alcuni agenti della Polizia Locale di Roma Capitale durante un controllo anti-abusivismo.

Alla vista dei vigili i venditori abusivi, in numero superiore rispetto agli agenti, si sono radunati in gruppo per cercare di evitare il sequestro della merce contraffatta. I caschi bianchi del Gruppo Sicurezza Sociale Urbana (Gssu), però, non si sono fatti intimidire e hanno tentato comunque di procedere alla confisca degli articoli. A quel punto è scattata l’aggressione da parte dei senegalesi. Uno degli africani, in particolare, identificato con le iniziali A.T. si è avventato su un agente aggredendolo con calci e pugni. Il vigile è dovuto ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni. L’ambulante, invece, un uomo di 44 anni, è stato arrestato.

È originario del Senegal anche un altro ambulante accusato di rapina nei confronti di una turista californiana. Nella tarda serata di martedì la donna aveva deciso di acquistare un braccialetto dal venditore abusivo, ma alla vista dei contanti all’interno del suo portafoglio l’uomo l’ha immediatamente aggredita per tentare di impossessarsi del denaro. Prima di finire in manette, il senegalese si è scagliato anche contro gli agenti della municipale intervenuti per soccorrere la turista statunitense. L’udienza di convalida dell’arresto si è svolta mercoledì mattina nelle aule del Tribunale penale di Piazzale Clodio. Dopo gli episodi di violenza Sergio Fabrizi, del sindacato Ugl, e Mauro Cordova, presidente dell’associazione di categoria ARVU Europea, hanno auspicato che l’efficienza del corpo di Polizia Locale possa essere aumentata con ulteriori uomini e mezzi e che la sua funzione venga “riconosciuta al pari delle altre forze dell’ ordine”.

via Il Giornale