Il Sud con Salvini

ROMENO VIOLENTA LA SORELLINA DI 12 ANNI E POI DA FUOCO ALLO ZIO INTERVENUTA PER DIFENDERLA

loading...

Tenta di violentare la sorella di 12 anni, lo zio accorre per difendere la bimba ma l’aggressore gli lancia contro dell’alcol e gli dà fuoco. L’incendio, poi, si è esteso anche all’appartamento dall’uomo che fuggendo in fiamme è finito sulle tende e su altri mobili.

E’ l’orrore che ha pervaso una casa in zona Parco di Villa Scheibler di via Piombino, a Milano il 16 giugno scorso. Responsabile di quella folle notte, secondo la procura milanese, è un romeno di 22 anni. E dietro quell’incendio c’è una storia ancora più torbida. Quella che all’inizio sembrava solo una lite, in realtà era il tentativo di difesa di una ragazzina da parte dello zio, che il fratello cercava di violentare.

loading...

La famiglia di romeni, che vive a Piacenza, è rimasta choccata dalla violenza del giovane. Nei prossimi giorni è stato disposto un incidente probatorio (acquisizione di una prova al di fuori del processo) nel quale verrà sentita, in una audizione protetta, la 12enne. L’inchiesta svolta dalla polizia è coordinata dal pm Gianfranco Gallo.

Pesanti le accuse per il 22enne, difeso dall’avvocato piacentino Gianmarco Lupi: tentato omicidio, tentata violenza sessuale su minore, violenza sessuale (avrebbe toccato il seno alla sorella), lesioni gravissime e danneggiamento. Non solo, sul ragazzo pesa anche un’altra denuncia – e quindi un altra misura cautelare in carcere – per tentata violenza sessuale commessa su una ragazza a Parma. Il giovane si trova in carcere a Piacenza – per lui non è esclusa la richiesta di una perizia psichiatrica – mentre lo zio è ancora ricoverato per la gravità delle ustioni che gli hanno devastato il corpo.

http://certosa.milanotoday.it/quarto-oggiaro/violenza-sorella-incendio.html

loading...

SEGUICI SU FACEBOOK

banner