#Salvini: “Boldrini a dialogare con l’Isis”

Il leader della Lega: "L’Isis è equiparabile al nazismo in quanto a fanatismo, cattiveria, follia. Che cosa facciamo? Gli mandiamo la Boldrini a dialogare?"

175
Il segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini, durante l'incontro con la stampa alla Camera dei Deputati, Roma, 29 settembre 2015. ANSA/FABIO CAMPANA

Davanti all’avanzata dello Stato islamico in Libia, il leader della Lega Matteo Salvini propone un paragone tra l’ideologia jihadista e quella nazionalsocialista: “Secondo me l’Isis è equiparabile al nazismo in quanto a fanatismo, cattiveria, follia.

E quindi lo si combatte con le armi: che cosa facciamo? Gli mandiamo la Boldrini a dialogare?”.

Nessuno ama l’intervento militare, però mi domando: veramente qualcuno pensa di poter dialogare veramente con l’Isis? Riportare alla ragione chi taglia la gola? È chiaro – aggiunge Salvini – che bisogna chiudergli i finanziamenti, bloccare il petrolio, ma li si deve attaccare militarmente“.