SALVINI: “L’ITALIA È SOVRANA E NON HA BISOGNO DI GARANTI A BRUXELLES E BERLINO”

25

Il candidato premier sicuro che il governo di centrodestra applicherà il programma sottoscritto. Un messaggio a D’Alema: “Gli operai votano Lega”

Leggiamo su Il Populista:

“L’Italia non ha bisogno di garanti, siamo una Repubblica libera e sovrana che è stata calpestata dagli interessi di Bruxelles e Berlino, quindi sono gli italiani a dover essere garantiti da questo”. Lo ha detto lunedì mattina il segretario della Lega, Matteo Salvini, interpellato sul viaggio ‘europeo’ a Bruxelles di Silvio Berlusconi, a margine di un incontro al mercato milanese di Via Moretto da Brescia con il candidato governatore della Lombardia per il centrodestra, avvocato Attilio Fontana.

Salvini si è comunque detto sicuro che il prossimo governo sarà di centrodestra e applicherà il programma sottoscritto: “Nessun appello, avremo la maggioranza sia percentuale sia di seggi”, ha risposto a una domanda sull’ipotesi che non ci sia una maggioranza a livello di seggi parlamentari dopo le elezioni del 4 marzo. Il candidato premier è inoltre tornato sulle affermazioni di Massimo D’Alema, che aveva parlato di ‘deriva neofascista’ riferendosi all’avanzata della Lega.

“D’Alema vive su un altro pianeta, ma la campagna elettorale e la vita sono troppo brevi per sprecare tempo occupandosi di lui o della Boldrini”: così Salvini ha liquidato, in poche parole, l’ex segretario dell’allora Pds, attuale Pd. “Questo è un quartiere dove prima si votava a sinistra e ora si voterà Lega perché siamo gli unici rimasti a parlare di pensioni, operai e quartieri popolari”, ha aggiunto il leader leghista sottolineando come la Lega sia l’unico movimento politico vicino al popolo.

via Il Populista