(ANSA) – MILANO, 2 NOV – Il segretario della Lega ha risposto ad alcune domande dei sostenitori in diretta a Radio Padania, dove ha fatto il punto sull’organizzazione della manifestazione di Bologna, dove non ci saranno bandiere di partito (ha ribadito), ma potrebbe trovarsi riunito tutto il centrodestra. Un appuntamento “non di rancore”, ma “per il futuro”, ha sostenuto Salvini. Che ha usato parole dure contro l’avversario ormai per antonomasia: il premier e segretario del Pd, Matteo Renzi, il cui Governo a suo giudizio “odia i giovani, visto che sta facendo scappare la migliore classe dirigente del Nord e del Sud con la legge Fornero e gli studi di settore”.

loading...

Il segretario della Lega ha spiegato di non aspettarsi “problemi di ordine pubblico, perché i centri sociali saranno tenuti lontano”. L’appuntamento di Bologna sarà anche, a suo avviso, la dimostrazione che la Lega “è in continua crescita”. “E’ il massimo storico della Lega negli ultimi 20 anni per numero di treni e di pullman organizzati – ha sostenuto Salvini -. Solo dal Centro e dal Sud Italia sono stati organizzati 29 pullman”. (ANSA).

loading...