SASSARI, SI MASTURBA DAVANTI ALLE RAGAZZE: I VIGILI SALVANO UN “PROFUGO” DAL LINCIAGGIO DELLA FOLLA INFEROCITA

4

La polizia municipale di Sassari ha arrestato e denunciato un giovane extracomunitario di 18 anni, ospite di un centro per migranti, dopo averlo strappato dalle mani della folla inferocita.

L’immigrato, seduto su una panchina del parco Adelasia Cocco, nel quartiere Sant’Orsola, si masturbava guardando le donne che facevano jogging. Il fatto e’ accaduto questa mattina, intorno alle 10, quando una donna che correva nel parco ha notato il giovane seduto sulla panchina intento a masturbarsi, a due metri dalla pista ciclopedonale dove di solito fanno jogging decine di persone. Altre ragazze lo hanno visto e alla centrale operativa dei vigili urbani sono arrivate numerose chiamate per segnalare l’episodio.

Nel frattempo la donna che per prima aveva notato l’extracomunitario, ha deciso di affrontarlo, sgridandolo e dicendogli di allontanarsi. Il ragazzo, spaventato, si e’ dato alla fuga mentre una piccola folla di frequentatori del parco lo ha inseguito, ma e’ stato trovato prima dalla polizia locale.

Gli agenti, coordinati dal comandante Gianni Serra, sono riusciti a scovare il giovane che aveva cercato di nascondersi fra i cespugli, vicino a un bar nel primo tratto della strada Buddi Buddi. Il 18enne e’ stato fermato e accompagnato in caserma. La donna ha sporto querela contro di lui ed e’ scattata una denuncia per molestie e atti osceni in luogo pubblico.

Nei suoi confronti e’ stato richiesto anche il nulla osta di espulsione dall’Italia, essendo il ragazzo in possesso di un permesso di soggiorno temporaneo e ospite in un centro di accoglienza per migranti.

via SardegnaLive