Scontri tra profughi in Grecia: inviati più di 200 agenti di polizia…

65

Le autorità greche hanno inviato più agenti di polizia a Idomeni, al confine tra Grecia ed ex Repubblica jugoslava di Macedonia (Fyrom), e sulle isole del mar Egeo in vista dei primi rimpatri dei migranti verso la Turchia, che dovrebbero iniziare lunedi’ prossimo. L’azione e’ stata intrapresa anche a causa dell’aumento dei disordini tra i rifugiati, sempre più violenti.

Ieri i vertici della polizia hanno tenuto una riunione di emergenza dopo gli scontri al campo migranti allestito al porto del Pireo che hanno coinvolto decine di presenti, e gli incidenti negli hotspot dell’isola. E’ stato deciso di inviare 150 agenti a Lesbo, Samo e Chio, e altri 105 saranno destinati alla polizia di Kilkis, responsabile per il mantenimento della legge e dell’ordine pubblico al campo Idomeni.

Un funzionario del ministero per la Protezione del cittadino ha detto al quotidiano locale ”Kathimerini” che le autorità stanno elaborando un nuovo piano di operazione per i prossimi giorni per disporre più agenti di polizia negli hotspot nelle isole dell’Egeo. Il ministro responsabile per la Marina mercantile, Theodore Dritsas, ha chiesto al ministero delle Finanze di sbloccare i fondi necessari per assumere 287 agenti della guardia costiera per occuparsi della sicurezza.

Fonte: Qui