E POI SCOPRI CHE I BONNIE E CLYDE MULTIETNICI AVEVANO COMMESSO OLTRE 100 FURTI COLPENDO LE ABITAZIONI DEGLI ANZIANI IN DIVERSE REGIONI ITALIANE

3

Un centinaia di furti in appartamento tra Veneto, Toscana, Lombardia, Trentino-Alto Adige; nel mirino sempre le abitazioni degli anziani.

A mettere a segno i colpi una coppia di stranieri, già soprannominati dai media locali i “Bonnie e Clyde multietnici”.

Il modus operandi

Nordafricano lui, romena lei. I due si presentavano in tutti quei circoli per anziani, strutture protette, parrocchie addirittura fuori dalle chiese e si proponevano come badanti.

Lei in particolare carpira le informazioni necessarie per portare a segno i colpi. Così facendo permetteva al complice di seguire le persone segnalate fino alle relative abitazioni.

Qui, i Bonnie e Clyde stranieri osservavano i movimenti delle vittime, le studiavano e poi entravano in azione.

Con questa tecnica, sempre più accurata e precisa nel tempo, il duo criminale ha messo a segno centinaia di furti, accumulando monili, contanti e oro per oltre 30 mila euro. Molta delle refurtiva è stata recuperata dagli inquirenti.

Fonte: qui