Sequestro di persona nel centro di accoglienza, (finto) profugo denunciato

81

ISERNIA – Un migrante nigeriano, ospitato a Montaquila è stato denunciato per sequestro di persona e minacce. Il 25enne da alcuni giorni si era arbitrariamente allontanato dalla struttura di accoglienza. Al rientro ha occupato una stanza utilizzata da due cittadini somali e ha preteso, dallo staff della struttura, il pagamento del sussidio economico destinato ai richiedenti asilo, anche per i giorni durante i quali si era allontanato e non ne aveva più diritto.

Da qui la minaccia allo staff di non consentire più a nessuno di uscire se non avesse ottenuto quanto richiesto. Per circa un’ora ha presidiato la porta d’ingresso. Sul posto sono intervenuti i poliziotti dell’Ufficio Immigrazione riportando la situazione alla normalità. Il nigeriano è stato poi ricollocato temporaneamente in una’altra struttura della provincia e nei suoi confronti sarà richiesto, al Ministero dell’Interno, il trattenimento presso un Centro di identificazione ed espulsione per la successiva espulsione dal territorio nazionale. ANSA