Sfondano l’ingresso del pronto soccorso del Pertini e fuggono Fermati due ragazzi

137

Gli arrestati hanno 20 e 23 anni sono nati in Italia e hanno origini rom

Vetri spaccati e porta d’ingresso ridotta a pezzi. Quanto accaduto questa mattina intorno alle 7 all’ospedale Pertini di Roma sarà difficile da dimenticare. I responsabili della distruzione sono due ragazzi di 20 e 23 anni che sono stati fermati a Tor Bella Monaca e denunciati a piede libero per danneggiamento aggravato. I due sono nati in Italia e hanno origini rom e sono stati arrestati dai Carabinieri della compagnia di Frascati.

Già in mattinata, subito dopo l’accaduto, testimoni avevano parlato di un gruppo di nomadi che, appena arrivati in ospedale, avevano insultato il personale e, prima di fuggire, avevano devastato la sala del pronto soccorso. “Avevano con loro una persona ferita, forse in un incidente stradale – aveva raccontato uno dei presenti ai carabinieri – e sono come impazziti”. A quanto pare il gruppo voleva che il ferito fosse visitato subito, senza aspettare la fila. Decisivo per rintracciarli l’esame delle immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza e il racconto dei testimoni.

Fonte: Il Tempo