Show della Boschi in tv. Non sapeva né di papà né del fidanzato della Guidi

1494
Italian Minister for Reforms, Maria Elena Boschi, during the Italian RAI Tv program "Porta a porta", conducted by journalist Bruno Vespa, in Rome, Italy, 05 April 2016. ANSA/ANGELO CARCONI

Era tutto ampiamente previsto. Nessun mea culpa da parte di Maria Elena Boschi. Né sulle banche né sul petrolio. E per difendersi niente di meglio che andare in tv a Porta a Porta con una performance degna di un’artista dello spettacolo. La questione delle banche? «La posizione processuale di mio padre probabilmente avrà un’evoluzione, ma questo non riguarda la mia attività», afferma . «Io rispondo del mio operato e vorrei essere giudicata per quello che ho fatto, e ho mostrato di avere agito con onestà».

 La Boschi parla del padre e della Guidi, applaude solo il Pd

C’era da scommetterci, la claque del Pd applaude. E sulla vicenda del petrolio? «Non c’è stata una particolare insistenza da parte dellaGuidi. Essendo il ministro competente era normale che se ne interessasse. Però – aggiunge la Boschi – un governo può interessarsi a mandare avanti un investimento? Poi se qualcuno ha sbagliato paga, e la magistratura deve fare il suo lavoro. Ma questo non può essere un alibi a non fare nulla». Infine a una domanda se sapesse che Gemelli fosse il compagno di Federica Guidi, Boschi replica: «Sinceramente no, perché non l’ho mai conosciuto». Da parte del governo «non c’è stato un interesse chissà di che tipo. Io sono stata citata nel mio ruolo di ministro per i Rapporti con il Palamento. È il mio lavoro verificare gli emendamenti del governo su tutti i provvedimenti».

Fonte: secoloditalia.it