SI SCATENA L’INFERNO IN PIENO CENTRO A BERGAMO – Battaglia tra bande di immigrati

3351

Una violenta rissa tra bande di immigrati è scattata dopo una rapina in centro a Bergamo. Bottigliate e sangue. Arrestati tre marocchini

Una rissa da Far West, violenza, bottiglie rotte, sangue. Uno scenario infernale messo in atto da un gruppo di immigrati di due “bande” diverse a Bergamo, in pieno centro e in pieno giorno.

Una sequenza choccante ripresa dalle telecamere della polizia (guarda il video). In quella piazza gli immigrati sono di casa, vivono senza fare nulla, molti spacciano. Lo specchio del degrado cittadino.

La rissa tra immigrati a Bergamo

La rissa è avvenuta ieri intorno alle 19 e tutto parte da una battuta datta da alcuni marocchini ad una ragazza senegalese e un furto di un borsello. La vicenda ha fatto scattare una violenta rissa tra africani e magrebini, una lotta senza quartiere, una battaglia tra etnie. Colpi di bottiglie e vetri per terra. Sei o sette per parte, forse di più. Una bottiglia colpisce al collo uno dei marocchini che stava picchiando i nigeriani.

La polizia ha visto tutto e filmato la scena. Poi alcune voltanti sono intervenute per sedare la rissa, hanno arrestato un marocchino di 24 anni (regolare) e altri due connazionali irregolari, sempre di 24 e 25 anni. Sono agli arresti e attendono la prima udienza del giudice.

Fonte: Il Giornale