Terrore in una piazza a Padova: marocchino aggredisce l’ex moglie con un coltello… salvata dai passanti

156

Frusta e coltello per punire l’ex compagna. Così un marocchino ha aggredito l’ex compagna nella piazza centrala di Carmignano, in provincia di padova. Solo l’intervento dei clienti di un bar ha evitato un epilogo più tragito. Rachid Agdid, 38 anni, originario del Marocco è stato arrestato e accusato di di lesioni personali, minaccia aggravata e porto abusivo di armi.

Scena di panico e terrore nella in piazza del Popolo a Carmignano. Un marocchino di 38 anni dopo essersi incontrato con l’ex moglie, una 44enne di Cittadella, verso cui nutriva degli antichi rancori, è passato alla violenza. Nel giro di pochi minuti la coppia è passata da una banale lite, a schiaffi e spintoni. La donna è subito stata sopraffatta dall’uomo, ma è riuscita a divincolarsi. Un gesto che ha aumentato l’ira dell’ex marito. Così ha estratto un coltello e una frusta, creata artigianalmente con i tubi della doccia di casa. Poco distante i clienti di un bar, che notata la violenta lite, sono intervenuti bloccando il nordafricano e avvertendo le forze dell’ordine.

La pattuglia dei carabinieri di Carmignano ha arrestato l’aggressore, trasferendolo nella cella della caserma di Cittadella in attesa del rito direttissimo previsto oggi a Padova. La vittima è stata portata all’ospedale di Cittadella, dove ha ricevuto le cure necessarie. Le ferite sono state giudicate guaribili in una quindicina di giorni.

Fonte: Qui