Il Sud con Salvini

Terrorismo islamico, allarme in Calabria. Gli 007: “la moschea di Sellia Marina tra le più pericolose”

loading...

Dopo l’attentato terroristico in Francia a opera dei terroristi islamici i livelli d’attenzione e d’allarme si sono alzati in tutta Europa. Proprio per questo i servizi segreti italiani si stanno mobilitando per mantenere la sicurezza in Italia, a maggior ragione dopo le minacce dell’ISIS che da tempo esplicitamente fanno riferimento a possibili attacchi su Roma. Gli 007  italiani hanno preparato una relazione aggiornata, trasmessa al Governo, dove sostengono che alcune moschee in Italia potrebbero rappresentare i focolai per la propaganda di nuovi attentati terroristici. Tra le varie moschee considerate “pericolose” c’è un FOCUS particolare sulla moschea catanzarese di Sellia Marina, già alle cronache per i tre arresti avvenuti nel 2011. Le altre moschee monitorate sono l’istituto Culturale Islamico di Milano; la moschea di Varese; la moschea di via Domenico Pino a Como; la moschea di Ponte delle Alpi di Belluno; la moschea di El Huda di Roma; la moschea di Piazza Larga di Napoli.

loading...

Sellia Marina è il 5° comune più popoloso della provincia di Catanzaro con 7.361 residenti: proprio grazie alla moschea, ha avuto negli ultimi anni uno straordinario boom demografico (nel 1975 i residenti erano 3.500, meno della metà di oggi). L’aumento è dovuto proprio all’arrivo di numerosi residenti musulmani, che oggi rappresentano quasi il 20% dei cittadini del borgo situato sulla costa poco a nord di Catanzaro Lido. Secondo il rapporto degli 007, infatti, sembrerebbe proprio nella moschea di Sellia si sarebbero sviluppate nicchie di oltranzismo ideologico-religioso sensibili alla propaganda terroristica dell’Isis e del suo Califfo al-Baghdadi, ucciso dai raid aerei USA della scorsa notte in Libia.

StrettoWeb

 

loading...

SEGUICI SU FACEBOOK

banner