Togliti il crocifisso dal collo: straniero attacca una donna

Violenza a Cagliari: una cinquantacinquenne ha denunciato ai carabinieri di essere stata aggredita da un extracomunitario che le ha strappato dal collo un pendente a forma di crocifisso

1105

Un brutto episodio, quello avvenuto ieri a Cagliari: una donna cinquantacinquenne, R.S., si è recata dai carabinieri per denunciare un’aggressione subita da parte di un extracomunitario.

L’uomo l’avrebbe attaccata in via Sicilia scandendo frasi incomprensibili e strappandole dal collo il pendente a forma di crocifisso che la donna sfoggiava. L’aggressione le ha procurato lesioni ed escoriazioni al collo compatibili con una colluttazione violenta.

La cinquantenne, molto spaventata, si è subito rivolta ai militari che sulla vicenda hanno aperto un’indagine. L’episodio, se confermato, non sarebbe certo il primo: a maggio un senegalese aveva aggredito una dodicenne a Terni per strapparle il crocifisso dal collo. L’intolleranza religiosa, purtroppo, lascia vedere i propri effetti anche in questo modo.