Il Sud con Salvini

“TROPPO POCO ISLAMICA” – Così un marocchino minaccia di bruciare la convivente

loading...

Un brutto episodio di violenza che ha come sfondo l’integralismo islamico.

A Darfo, in provincia di Brescia, un trentaduenne marocchino ha attaccato la convivente perché “troppo poco islamica“. La 28enne di origini russa è stata aggredita con una tanica dibenzina: l’uomo le ha cosparso il capo di carburante e ha minacciato di darle fuoco, proprio perché non abbastanza osservante delle prescrizioni della religione islamica.

loading...

Fortunatamente la donna è riuscita a sottrarsi al tentativo criminale del convivente e, barricatasi in un bagno, ha chiamato i carabinieri. Gli stessi militari hanno successivamente ricostruito come i maltrattamenti proseguissero ormai dal 2013. Ora l’uomo si trova a Milano agli arresti domiciliari: dovrà rispondere delle accuse di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate.

Appena tre settimane fa, a Dello, sempre nel Bresciano, un uomo di nazionalità indiana era finito in manette dopo aver dato fuoco alla moglie ritenuta “troppo occidentale”: la sua vittima si trova ancora in ospedale con gravi ustioni su tutto il corpo.

loading...

SEGUICI SU FACEBOOK

banner