Udine: profugo afgano minaccia di morte e aggredisce a calci e pugni i poliziotti

311

Un cittradino afgano di 24 anni è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, lesione, oltraggio e molestie. L’episodio è accaduto mercoledì alle 21.30.

Il richiedente asilo, domiciliato all’ex caserma Cavarzerani, si era presentato all’ospedale per ricevere alcune cure, poi in preda ai fumi dell’alcol, ha cominciato a dare fastidio al personale medico e ai pazienti. Sul posto sono intervenuti due agenti della volante.
Il profugo si è scagliato contro i poliziotti minacciandoli di morte e dando calci e pugni. In ausilio sono arrivati altri due agenti che sono riusciti ad amanettare l’uomo.
I due feriti ce la faranno con 5 giorni di prognosi.

Fonte