UN IMMENSO NICOLA PORRO: “5STELLE, SIETE DEI FARISEI! SUL VOSTRO ARRESTATO, RIMANETE ZITTI”

0

Il conduttore: “I grillini ci facevano due palle sugli impresentabili, poi muti su La Gaipa che accompagnava come cicerone in Sicilia Di Battista e Di Maio”

“È stato arrestato un esponente del Movimento 5 Stelle. Dove? In Sicilia. Cosa faceva? Era candidato alle elezioni regionali. Era impresentabile? No, era presentabilissimo… Ci sono le sue foto con Di Maio e Di Battista, era il cicerone nella Valle dei Templi di questi due leader nazionali. Si chiama Fabrizio La Gaipa, 42 anni, albergatore. È stato arrestato perché, secondo la Procura, avrebbe obbligato alcuni suoi dipendenti a firmare il falso riguardo alle buste paga. Invece di dare loro mille euro, che è il minimo contrattuale, li pagava 800 euro e questi dovevano dichiarare di avene ottenuti mille“. Inizia così lo sfogo del giornalista Nicola Porro, conduttore di Matrix, contro l’ipocrisia dei grillini, in un video postato online e sui social mercoledì e divenuto in breve tempo virale con migliaia di condivisioni e commenti.

“È stato dunque arrestato per estorsione – prosegue Porro – ed è il primo dei non eletti nella sua provincia, per il Movimento 5 Stelle, con 4.354 voti. Per quanto mi riguarda questo La Gaita, finché non verrà condannato, è innocente. Però – precisa il giornalista – io agli amici del Movimento 5 Stelle, che ci fanno due palle così sugli impresentabili e che hanno fatto la loro campagna elettorale sugli impresentabili, dico che sono dei farisei! Sono dei farisei perché gli impresentabili, purtroppo, possono esserci ovunque e ci sono delle leggi secondo le quali, quando gli impresentabili vengono condannati, non potranno governarci, ma fino a quando non vengono condannati non sono impresentabli. Sono presentabili, che gli elettori possono più o meno votare. Una volta che vengano condannati, la legge Severino li fa fuori”.

“Sono stati arrestati uno del PD” prosegue Porro, “uno del Movimento 5 Stelle e uno del centrodestra, che tra l’altro mentre veniva arrestato veniva assolto per una vicenda di quattro anni fa che era l’unica per la quale veniva considerato impresentabile dal Movimento 5 Stelle. Allora – conclude il giornalista – questa è la questione farisaica del Movimento 5 Stelle, che fanno i fenomeni e poi, quando gli arrestano un loro rappresentante, improvvisamente stanno zitti e muti. Tra l’altro voglio sapere, cari amici del Movimento 5 Stelle che ci avete fatto due palle così sul fatto che i giornali non parlerebbero degli impresentabili del centrodestra, vi segnalo che oggi Corriere e Repubblica non parlano minimanente in prima pagina dell’arresto del vostro amichetto, quello che faceva da guida a Di Battista e Di Maio, candidato alla presidenza del consiglio italiano! Ci sono le loro foto tutti compiaciuti, ma questo che è stato arrestato non è citato sulle prime pagine dei giornali. Quindi dove stanno le vostre polemiche sui giornalisti che dovrebbero essere mangiati e vomitati, come ha detto Grillo?”.

via Il Populista