Il Sud con Salvini

Un Islam di matrice italiana sta crescendo e segue l’estremismo

loading...

Qatar e Arabia Saudita investono in Italia anche nelle opere pubbliche. Puntano a far crescere le conversioni all’Islam?

“Una parte della comunità musulmana italiana si sta estremizzando” è questo l’annuncio, che suona come un allarme, di Cristian Benvenuto, presidente dell’associazione nazionale Italia-Pakistan.

“Si tratta di italiani convertiti, ripeto non tutti, che seguono le correnti di pensiero più chiuse, cioè la waabita e la salafita che sono le due linee più integraliste dell’Islam e fanno capo all’Arabia Saudita e al Qatar che – continua Benvenuto – effettuano importanti investimenti in Italia sia a livello sociale che nelle opere pubbliche, come ad esempio in Sicilia”. Qatar e Arabia Saudita, quindi, scommettono economicamente sull’Italia “ma non investono in cambio di nulla” come dichiara a ilGiornale.it il presidente di Italia-Pakistan.

Investimenti in cambio di conversioni alla linea più estremista dell’Islam.

loading...

“Per contrastare l’estremismo dell’islam italiano – dichiara Benvenuto – c’è bisogno di più conoscenza perchè spesso queste persone non frequentano le moschee e quindi non sappiamo chi frequentano e che idee hanno quelli che frequentano. L’unico modo sarebbe legalizzare le moschee quindi non lasciare che si riuniscano in luoghi come garage o moschee clandestine dove nessuno può sapere di cosa parlano e con chi interagiscono. Attraverso le moschee invece noi possiamo sapere chi sono.” Hanno molti seguaci, italiani e stranieri e, paradosso, “effettuano anche una forma di razzismo contro lo straniero andando in contrasto con i principi della stessa fede islamica”.

Un islam radicale di matrice italiana sta venendo fuori, è questo che emerge dalle parole di Benvenuto, composto soprattutto da persone emarginate che, probabilmente, nell’estremismo si sentono considerate.

Una parte della comunità musulmana italiana si sta quindi estremizzando. “Qatar e Arabia Saudita vogliono investire soprattutto in moschee per diffondere la corrente di pensiero islamica più chiusa” è questo l’avvertimento di Benvenuto.

“Pertanto – continua – gli adepti italiani non hanno la conoscenza base dell’Islam seguendone direttamente le linee più integraliste.

L’associazione nazionale Italia Pakistan si occupa di cooperazione internazionale e attività sociali e solidali, progetti in ambito sociale per italiani (è questa la particolarità dell’associazione). “Contro questo estremismo la nostra unica arma è il dialogo ma non sta funzionando” conclude il presidente.

Fonte: Il Giornale

loading...

SEGUICI SU FACEBOOK

banner