Il Sud con Salvini

“Voglio imparare l’italiano”, il marito marocchino la picchia

loading...

Picchiata solo perché voleva provare a integrarsi. È quello che è successo ad Agliana (Pistoia) dove un marocchino è stato arrestato per violenze sulla moglie.

loading...

Da anni l’uomo, un disoccupato 47enne con precendenti e con problemi di alcolismo, la minacciava di morte e la picchiava davanti ai figli piccoli. Neppure la separazione e un divieto di avvicinamento dovuto a una denuncia per maltrattamenti avvenuta nel 2014 l’aveva messa al riparo dalle botte. L’ex marito, che non aveva accettato la separazione, aveva ripreso a tormentarla con continue minacce di morte sia rivolte direttamente in strada sia con il telefono. Poi era arrivato a minacciare di ucciderla se avesse frequentato un corso di lingua italiana che ne avrebbe favorito l’inserimento nella comunità locale anche in prospettiva della ricerca di un impiego. La donna si era intimorita al punto tale da rinunciare al proposito di iscrizione. Ora, visto che il divieto di avvicinamento non è servito a molto, il tribunale di Pistoia ha accolto la richiesta di aggravamento della misura cautelare avanzato dai carabinieri della stazione di Agliana e ha disposto il trasferimento dell’uomo presso il carcere di Prato.

loading...

SEGUICI SU FACEBOOK

banner